Torna all'elenco dei premi


Abbondino d'oro

Data: 03 marzo 2012
Città: Como

 

 

Consegna "Abbondino d'oro" e considerazioni di Davide

----------------------------------------------------------

da: "La Provincia di Como"

Van de Sfroos al Sociale
Premiato con l'Abbondino

 

COMO In una Sala bianca del Teatro Sociale gremita, sono stati assegnati gli Abbondini d'oro 2011 conferiti a Maria Pia e Roberto Zanchini, alla fondazione Banco di solidarietà e al cantautore Davide Van De Sfroos. Alla presenza del sindaco Stefano Bruni e del presidente del consiglio comunale Mario Pastore, nel pubblico il Prefetto Michele Tortora e monsignor Renato Pini in rappresentanza del Vescovo, il presidente della commissione Veronica Airoldi ha letto le motivazioni che hanno portato all'assegnazione della benemerenza civica.
Gli Zanchini «sono da oltre trent'anni impegnati a dare un segno di tangibile speranza a chi è più debole e indifeso, operando instancabilmente nel campo della carità, della solidarietà e dell'assistenza a persone diversamente abili».
Al Banco di solidarietà il grazie della città per «il concreto aiuto a cittadini che versano in grave disagio economico e attraverso la consegna domiciliare e fedele del pacco alimentare effettuata dai propri numerosi volontari».
In ultimo Davide Van De Sfroos «Per la sua creatività artistica riconosciuta a livello internazionale, veicolo di promozione della cultura, della tradizione e del linguaggio del territorio, ma anche per il supporto che ha sempre garantito per i progetti di protagonismo giovanile legati al mondo della musica e dell'arte che hanno consentito in questi anni di realizzare importanti punti di aggregazione e sostegno dei talenti emergenti».
Dal canto suo l'artista, ritirando il premio ha sottolineato come questo non sia, per lui, un punto d'arrivo, ma di ripartenza. «Ci sono stati dei momenti in cui avevo dei dubbi rispetto a quello che stavo facendo. Questo Abbondino è come una grande pacca sulla spalla da parte della mia città: lo considero un grande onore, ma anche un impegno molto importante».