Da "Adriatico" del 01/04/03

Articoli su Davide e il suo mondo apparsi su giornali e riviste

Moderatore: Baristi

Da "Adriatico" del 01/04/03

Messaggioda Fantasmino » mar apr 01, 2003 1:42 pm

Caro fantasmino/*/*/*, bel pesce d'aprile ..... :evil:
un cordiale vadav..... :P :P :P
La Stria



Una intervista MOLTO INTERESSANTE a Davide Van de Sfroos.



DA: L’Adriatico di Ancona del 1° Aprile 2003


Una breve intervista con il musicista lombardo Davide Van De Sfroos che sarà al BarFly qui nella nostra città il prossimo 10 Aprile

“Tu hai avuto un successo, forse inaspettato, in questi ultimi 2 anni sia di critica che di pubblico però le tue apparizioni radiofoniche e televisive non sono state molto frequenti, come ti spieghi questo successo?”
“Penso che il passaparola tra chi comprava il disco e chi assisteva ai concerti sia stato il fondamento su cui si è costruito il tutto. Il pubblico si riconosce nelle storie che canto e partecipa ai concerti con grande entusiasmo; in questo modo si è superata la mancanza di una promozione classica che si è avuta soltanto per l’ultimo disco LAIV”

“Sei ormai in tournee da moltissimi mesi, facendo decine e decine di concerti non sei stanco?”
“Sì la stanchezza c’è. Anche perché è nato mio figlio Pietro e mi piacerebbe avere meno impegni lavorativi e più tempo a disposizione per stare con lui e mia moglie. Però i miei fans mi reclamano in continuazione. Ma tutto questo comincia un po’ a stressarmi. Io non voglio fare come certi artisti che vanno sul palco pieni di medicinali ed altri “additivi”. Comincio a sentire che è venuto il tempo di fermarmi un po’ e, probabilmente, prima dall’estate mi fermerò per un periodo piuttosto lungo. Almeno un anno, se non due. Ho altri progetti in testa e vorrei avere il tempo di svilupparli. Un libro, un altro disco ed altre cose mie.”

“Il tuo pubblico ha uno zoccolo duro di affezionati che ti seguono un po’ ovunque. Com’è il tuo rapporto con loro?”
“E’ vero ci sono i cosiddetti “Cauboi” che me li trovo nei posti più incredibili, anche quest’estate in Puglia. All’inizio era divertente sapere che c’è qualcuno sotto il palco che ti sostiene comunque. Però inizio ad essere stufo di trovarmeli dappertutto, qualche volta me li ritrovo addirittura nei camerini dopo lo show ed al ristorante. C’è gente che addirittura arriva a telefonarmi o a inviarmi degli SMS. Fermandomi mi prenderò un riposo anche dalla loro festosa invadenza che, talvolta, è imbarazzante come ad esempio a Sanremo al Tenco dove facevano una caciara poco adatta all’ambiente”

A proposito di Sanremo, gira voce di un interessamento degli organizzatori del Festival per avere la tua presenza. Cosa c’è di vero?”
“Confermo, i rapporti ci sono stati. Io mi sono sempre proposto di non partecipare ad un festival di canzonette. Però la presenza ed il buon risultato di personaggi come Sergio Cammariere e Alex Britti all’edizione di quest’anno mi han fatto pensare che forse uno spazio potrebbe esserci anche per le mie canzoni. Sanremo è un palco con di fronte milioni e milioni di spettatori è difficile rinunciarvi. Non posso escludere che alla prossima edizione non possa partecipare. Il brano l’avrei già in testa si tratta di arrangiarlo e di limare un po’ il testo che sarà tutto in Italiano. Questa potrebbe essere anche l’unica esibizione pubblica del 2004.”

“Uno dei musicisti della tua band Claudio Beccaceci è di Ancona, come è nato il vostro connubio?”
“Mi era stato presentato da un musicista che era allora nella band, andavano a pescare insieme. Claudio è sempre stato un ottimo pescatore, oltre che chitarrista, ed ormai sui laghetti brianzoli è una presenza fissa con il suo armamentario di ami e di canne. Come chitarrista è un ottimo professionista che riesce a suonare diversi stili ed a dare il tocco che è più congegnale ad ogni canzone”

“Cosa ti aspetti dal prossimo concerto qui ad Ancona?”
“Io per abitudine non mi aspetto niente, tutto quel che succede è un regalo in più. Nei concerti lontano da casa dove trovi nuovo pubblico che magari non conosce le canzoni a memoria, c’è il gusto della sfida con se stessi. Vederlo ballare e coinvolgersi con la nostra musica è forse più appagante che fare un concerto in Lombardia dove, bene o male, in tanti ci conoscono”

Intervista raccolta da Amos Carponi
"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare"
OSCAR WILDE
Fantasmino
 
Messaggi: 574
Iscritto il: mar gen 07, 2003 12:24 am
Località: milano

Messaggioda Bax » mar apr 01, 2003 4:37 pm

Asriatico... AMO SCARPONI..
BUFALA BUFALA!!!!! BUFALISSIMA!!!!
PESCE D'APRILE!!!!!!

spero
Bax

E' il cuore che cambia gli anni
Bax
 
Messaggi: 136
Iscritto il: mer feb 19, 2003 3:44 pm
Località: Brunate

Re: Da "Adriatico" del 01/04/03

Messaggioda FaZ » ven apr 04, 2003 6:57 pm

Con immenso malincuore...ma sono d'accordo con Davide se decide di "rallentare" per qualche tempo. Beh, 2 anni mi sembran tanti, però un annetto lo si potrebbe capire. Nel frattempo potrebbe partecipare ogni tanto a qualche trasmissione... e soprattutto rilassarsi scrivendo un libro come vuole, etc.
Per Sanremo:
"Non posso escludere che alla prossima edizione non possa partecipare. Il brano l’avrei già in testa si tratta di arrangiarlo e di limare un po’ il testo che sarà tutto in Italiano. Questa potrebbe essere anche l’unica esibizione pubblica del 2004.”
io è 3 anni che non lo vedo. Mi sembra una cosa per poveretti che ci vanno solo per far parlare di sè. Comunque... vabbè per una volta possiamo concederglielo al Davide. Se poi ha già la canzone in testa...
:wink:
CAUBOI n°75
FaZ
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio feb 27, 2003 3:23 am
Località: Cabiate

Messaggioda Bax » sab apr 05, 2003 2:14 am

FAAAAAAZ!
Era un pesce d'aprile!!!!!!!!
Davide nn ha MAI rilasciato questa intervista,è opera di Fantasmino! :P
Bax

E' il cuore che cambia gli anni
Bax
 
Messaggi: 136
Iscritto il: mer feb 19, 2003 3:44 pm
Località: Brunate

Sicuri ?

Messaggioda FaZ » lun apr 07, 2003 6:37 pm

Pesce completo ?
Forse qualcosa di vero magari c'è...
:?
Comunque si, avevo letto che dicevi che era un pesce, ma anche in questo caso io la penso esattamente come ho scritto.
Anche se è vero che è adesso sulla cresta dell'onda e di solito queste cose si sfruttano meglio. Ma da un VERO artista mi aspetterei anche un segno di "stacco riflessivo" anche sul più bello. Ovviamente mi auguro che se ci dovesse essere questo, avvenga magari fra un annetto e non proprio adesso.
Comunque se dovesse uscire un nuovo libro lo prenderei subito ! :D

PS: Se ti interessa vedi www.graziedavide.tk (le mie pagine x Davide).
Ciao.
CAUBOI n°75
FaZ
 
Messaggi: 2
Iscritto il: gio feb 27, 2003 3:23 am
Località: Cabiate


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron