da Il Gazzettino Online (13-04-03)

Articoli su Davide e il suo mondo apparsi su giornali e riviste

Moderatore: Baristi

da Il Gazzettino Online (13-04-03)

Messaggioda vane » dom apr 13, 2003 5:56 pm

È stato il fenomeno musicale del ...


È stato il fenomeno musicale del 2002: un cantautore comasco che canta in dialetto lombardo e senza grosse campagne pubblicitarie gira tutta l'Italia, sommando più di centomila presenze tra il pubblico. Mentre il suo ultimo cd diventa disco d'oro con oltre 50 mila copie vendute. Il Premio Tenco si è accorto di Davide Van Des Sfroos già da tempo, considerandolo il miglior artista emergente del 1999 e premiando il suo "E semm partii" con la Targa Tenco 2002 come miglior disco in dialetto. E l'ondata, anzi l'"unda"-Van De Sfroos, per dirla alla lombarda, arriva stasera a Vicenza, al padiglione L della Fiera, a chiusura della rassegna "Vicenza Live" organizzata dalla Bark Eventi (ore 21, ingresso 10 euro, per le prevendite: www.bark.it). Di lui si dice un po' di tutto: un incrocio tra Bob Dylan e il cabaret, uno Springsteen del lago di Como, il cantautore della musica padana. Essenzialmente un'artista di talento, che parla dell'altra faccia del Nord, opulento e iperproduttivo, che siamo abituati a conoscere. E quest'anno è uscito Laiv, un doppio disco dal vivo entrato in classifica direttamente nella Top 20 e che ben lo rappresenta: un intreccio unico di stili apparentemente inconciliabili, dalla musica popolare al reggae, dallo ska al rock. E testi semplici e diretti, ma che toccano le corde più profonde, scavalcando come d'incanto le stanche strutture del nostro business musicale.
Davide Golin
vane
 
Messaggi: 66
Iscritto il: mer feb 19, 2003 6:23 pm

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron