da La Gazzetta del Sud (22-05-03)

Articoli su Davide e il suo mondo apparsi su giornali e riviste

Moderatore: Baristi

da La Gazzetta del Sud (22-05-03)

Messaggioda vane » gio mag 22, 2003 7:03 pm

Raidue – La seconda puntata del programma di Michele Bovi «Terre da Musica», in onda alle 23, approfondisce le ragioni e le tappe del ritorno italiano alla musica dialettale. Con la svolta importante nei primi anni ottanta di Fabrizio De Andrè e Mauro Pagani autori di uno dei capolavori assoluti della nostra discografia: l'album Creuza de Ma. Un disco che riporta la voglia di ascoltare parole familiari, magari usate quotidianamente e che restituisce dignità alla proposta musicale in dialetto. Da quel momento la scena musicale italiana viene scossa da una ventata di nuove formazioni che traggono ispirazione da questa nuova tendenza. Il tratto comune è la voglia di unire le proprie radici musicali alle affascinanti sonorità che arrivano da paesi lontani. Molta elettronica viene innestata nel tappeto musicale, ma c'è anche chi riscopre il fascino di una strumentazione più arcaica e acustica. Nel viaggio guidato da Davide Van de Sfroos e da Rosy Wiederkher c'è spazio per balli occitani, per canzoni di protesta, per revisioni elettroniche, per armonie contadine.
vane
 
Messaggi: 66
Iscritto il: mer feb 19, 2003 6:23 pm

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti