da: "La Provincia di Lecco" - 22/07/2003

Articoli su Davide e il suo mondo apparsi su giornali e riviste

Moderatore: Baristi

da: "La Provincia di Lecco" - 22/07/2003

Messaggioda marina » mar lug 22, 2003 10:35 am

CERNUSCO
Raccolti 55 mila euro, don Marco Tenderini traccia il bilancio dell’iniziativa musicale benefica
La forza della condivisione per i bambini di strada

Tutti insieme Tantissime persone per una cena in amicizia e soprattutto per fare il bilancio dell’iniziativa benefica

CERNUSCO La forza della condivisione ha colpito ancora. Nell’edizione targata 2003, don Marco Tenderini, il vulcanico sacerdote di Cernusco, ora “prete in galera” per scelta, insieme ai tanti volontari che gli hanno dato una mano, è riuscito nell’impresa di raccogliere oltre 55mila euro per i bambini di strada del Brasile. Sabato sera, attorniato da un centinaio di persone, don Marco ha voluto relazionare sul suo ultimo successo nella Casetta di Montevecchia, per una cena in amicizia e soprattutto per fare il bilancio di un’iniziativa benefica che anno dopo anno, grazie al linguaggio universale della musica, attira a Cernusco migliaia di visitatori. E il successo della sesta edizione, è di una eloquenza abbacinante se ci si sofferma sui numeri. L’incasso totale, tra contributi pubblici e privati, sottoscrizioni a premi, banchetti, ingressi ai concerti dei Luf, Euphonia, Van De Sfroos e Nomadi arriva a 125mila euro circa. Tolte le tasse per affissioni, tipografia, costi vivi per mantenere in piedi una appuntamento ormai punto fisso per tanti cittadini che vivono in zona e non solo, cachet dei vari gruppi, tasse e Siae, arriva a dare un ricavato di 55mila euro. Una somma davvero notevole e che conferma il trend sempre più in ascesa di una manifestazione che di anno in anno si rinnova, dimostrando di sapere crescere, soprattutto riuscendo ogni volta a centrare con sempre maggior precisione il proprio obiettivo: raccogliere fondi da destinare ai poveri bambini delle favelas brasiliane, per restituire loro parte di quella dignità che il solo fatto di essere nati dall’altra parte del mondo gli ha negato. Diecimila euro sono già partiti alla volta di Luis Tenderini, come don Marco nativo di Premana e da tantissimi anni in Brasile, fondatore di una comunità per l’aiuto e il recupero dei bimbi abbandonati. Alle due comunità brasiliane saranno destinati 15mila euro ciascuna, per un totale parziale solo per quest’anno di 30mila euro ma che lievita addirittura a 180mila se si tiene conto di quanto si è riusciti a raccogliere in tutti e sei gli anni. All’oratorio ne andranno altrettanti 15.000. E tra i tavoli dei banchettanti, tutti volontari senza il cui importantissimo aiuto il miracolo davvero non sarebbe stato possibile, circolava una sola domanda. Ci sarà una settima edizione? Senz’altro. Don Marco ammette di non essersi ancora mosso per l’organizzazione, ma è pronto a scommettere che quella del 2004 sarà una “ForÁa da partilha” ancora più bella di quelle precedenti. L’appuntamento è perciò per la prossima primavere, ad ascoltare musica, a condividere emozioni, a stare insieme, in allegria, con la consapevolezza di poter anche aiutare chi il destino ha voluto piccolo e indifeso nel povero continente sudamericano. Fabrizio Alfano
marina
 
Messaggi: 971
Iscritto il: mer feb 19, 2003 5:38 am

Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron