da "Il corriere di Como" 02/03/03

Articoli su Davide e il suo mondo apparsi su giornali e riviste

Moderatore: Baristi

da "Il corriere di Como" 02/03/03

Messaggioda Neve » dom mar 02, 2003 8:24 pm

Il “Laiv” di Van De Sfroos manda in delirio il PalaOregon, articolo a pagina 13

EVENTI/ Il ricavato del concerto a sostegno di iniziative benefiche. Il 27 marzo il cantautore laghée sarà al Sociale di Como
DE SFROOS “LAIV” CONQUISTA IL PALAOREGON
Folla in delirio ieri sera al palazzetto di Cucciago. Nei negozi va a ruba il doppio cd dal vivo.


Trentamila copie del doppio cd Laiv “bruciate” in poche settimane consacrano Davide Van De Sfroos tra le realtà più belle della scena musicale italiana. L’aggettivo fenomeno appartiene al passato e pur restando con i piedi ben piantati nelle radici della tradizione, De Sfroos è ormai consapevole di aver raggiunto una dimensione diversa.
Ieri sera, al PalaOregon di Cantù (concerto benefico a favore di Claudio Ratti, da anni impegnato in Perù dove aiuta i bambini poveri), il suo ritorno in terra lariana ha vissuto della solita magica atmosfera, con una sola differenza. Negli occhi di tutti, questa volta, si leggeva un liberatorio quanto orgoglioso «ce l’abbiamo fatta!». Un pensiero che ha unito pubblico e musicisti a testimoniare la conquista di terre lontane.
De Sfroos ha riportato a casa la sua musica condita con nuove spezie raccolte in ogni terra, trasformando fin dalle prime note l’emozione in festa. I nuovi arrangiamenti di alcuni classici hanno dato il via e gli inediti di Laiv, Sciur Capitan, L’esercito delle 12 sedie e una esplosiva Sguarauunda hanno mostrato la nuova maturità artistica di De Sfroos che grazie ai suoni di una band affiatatissima, sul palco è risultato trascinante. L’uso dei fiati, con Alessio Canino e Pier Muccio al trombone, ha dato nuovo spessore alle canzoni e il pianoforte suonato dal fisarmonicista Simeone Pozzini è stata l'altra importante novità, oltre alla presenza di due coriste fisse. Tra le canzoni riprese a sorpresa molto bello anche il vestito "indossato" per l'occasione da Lo Sconcio, mai apparsa prima nella scaletta di De Sfroos. Accattivanti le nuove versioni di Manicomi e Il figlio di Guglielmo Tell. Il resto lo hanno fatto le canzoni che tutto il pubblico canta in coro, gli inni del popolo che poga da La Balera a Cau Boi, da Sugamara al Duello, da Pulenta e galena fregia fino alle ballate senza tempo come Ventanas e La balada del Genesio. poi, ancora una volta, tutti sulla Curiera per augurare buon viaggio a Capitan de Sfroos. Il 27 marzo si replica al Teatro Sociale di Como.
Maurizio Pratelli
Neve
 
Messaggi: 25
Iscritto il: mer feb 19, 2003 6:42 am

Re: da "Il corriere di Como" 02/03/03

Messaggioda Dwarf » dom mar 02, 2003 8:57 pm

Neve ha scritto:I nuovi arrangiamenti di alcuni classici hanno dato il via e gli inediti di Laiv, Sciur Capitan, L’esercito delle 12 sedie e una esplosiva Sguarauunda hanno mostrato la nuova maturità artistica di De Sfroos che grazie ai suoni di una band affiatatissima, sul palco è risultato trascinante.


Non si capisce se nell'articolo si riferisce al concerto di ieri sera o al CD sta difatto che l'autore a Cantù non c'era!!!!!! :evil:
Bye Dwarf
Dwarf
 
Messaggi: 20
Iscritto il: mer feb 19, 2003 2:31 pm
Località: Meda (MI)

Messaggioda clarabonaldi » lun mar 03, 2003 3:42 am

meno male... iniziavo a pensare di essere andata io ad un altro concerto o di essere andata in catalessi perdendomi quei 3 o 4 pezzi :wink:
clarabonaldi
 
Messaggi: 76
Iscritto il: mer feb 19, 2003 7:44 pm
Località: Cene BG


Torna a Rassegna stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti